Prada Mode Paris

Il 19 e 20 gennaio 2020, in contemporanea con l’apertura della Haute Couture, Prada Mode è approdato a Parigi presso Maxim’s, il leggendario ristorante simbolo della Belle Époque parigina fondato nel 1893. L’iconica location è stata trasformata per Prada Mode Paris da Kate Crawford, professoressa e ricercatrice nell’ambito dell’intelligenza artificiale, e Trevor Paglen, artista e ricercatore, in un’installazione dal titolo “Making Faces”, che include progetti artistici e modifiche architettoniche focalizzati sulla raccolta dei dati, sui sistemi di sorveglianza e sul riconoscimento facciale. Le giornate sono state animate da dibattiti, installazioni artistiche, party e performance con musica live. Lo chef Bertrand Grébaut, del rinomato ristorante stellato Septime, ha curato l’esperienza culinaria dell’intero evento.

Giorno 1

  • The History of the Face – Talk di Simone Browne, Stephanie Dick, Xiaochang Li e Sarah Myers West
  • Artists on Fascism and Faces – Talk di Kate Crawford, Heather Dewey-Hagborg, Trevor Paglen e Hito Steyerl
  • Alla presenza di Miuccia Prada e Emmanuelle Alt, Prada e Vogue Paris hanno ospitato una cena curata dallo chef Cyril Lignac.
  • Party con live performance di William Basinski e DJ sets di Jonny Seymour, Kim Ann Foxman, Barker, Bo Daley, Datassette. 

Giorno 2

  • Making Faces – Kate Crawford e Trevor Paglen in conversazione con studenti di scuole parigine tra cui “École des Beaux-Arts de Paris” e “ENS (École Normale Supérieure)”
  • The Politics and Policies of Biometrics – Talk di Meredith Broussard, Lorena Jaume-Palasi, Michael Veale, Amba Kak
  • Party con live performance di Serpentwithfeet e DJ sets di Jonny Seymour, Bo Daley, Datassette, Kim Ann Foxman, Kiddy Smile e Naomi Nitel