PRADA RE-NYLON

WHAT WE CARRY

Il rispetto per l’ambiente che da sempre contraddistingue Prada ha ispirato un’innovativa linea di borse in nylon rigenerato. Per presentare i processi all’avanguardia su cui si fonda l’iniziativa Re-Nylon, National Geographic, storytelling partner di Prada, realizza una serie di cortometraggi dal titolo What We Carry

UNA SERIE DI DOCUMENTARI PRODOTTA DA NATIONAL GEOGRAPHIC

I documentari raccontano gli obiettivi, le intenzioni e la realtà di Prada Re-Nylon, mostrando i processi di produzione e distribuzione di questo progetto unico: un incredibile viaggio tra i continenti – dall’Africa all’America, dall’Asia all’Oceania, fino all’Europa – alla scoperta dei meccanismi e delle dinamiche interne a questa sfida unica nel suo genere.

I cinque cortometraggi esplorano ciascuno la fonte di uno dei materiali riciclati che compongono il filato ECONYL®, svelando il dietro le quinte delle fabbriche e degli impianti produttivi di questo tessuto all’avanguardia ma anche gli ideali che animano questa iniziativa.

EPISODIO 5: SLOVENIA/EUROPA

Il quinto e ultimo episodio della serie What We Carry è ambientato a Lubiana, in Slovenia, paese diventato il centro di una nuova industria sostenibile e rigenerativa, con 40.000 tonnellate di materiali riciclati all’anno. La “reporter per Prada” Amanda Gorman - prima americana premiata come “Youth Poet Laureate” – e l’ingegnere e architetto Arthur Huang, grande innovatore e inviato di National Geographic, ci portano nella sede dell’impianto di produzione di ECONYL®, accompagnati da Giulio Bonazzi, Presidente e CEO dell’azienda Aquafil. Qui, tonnellate di rifiuti raccolti vengono trasformate in nuovo filo ECONYL®, incontaminato, all’avanguardia, grazie a complicati processi di riciclo chimico e depolimerizzazione.

EPISODIOE 4: CHINA/ASIA

Per il quarto episodio della serie, la National Geographic Explorer e fotoreporter Hannah Reyes Morales e l’attore cinese e ‘reporter per Prada’ Wei Daxun si sono recati nella città di Ganzhou - all’interno della provincia di Jiangxi nel sudest della Cina - per visitare la fabbrica di abbigliamento Parawin, dove sono 300 gli addetti impegnati nelle varie fasi di produzione, dal taglio del modello alla sua costruzione e rifinitura. 

In collaborazione con Aquafil, Parawin è oggi impegnata nel riciclo dei rifiuti della propria produzione: gli scampoli vengono smistati in base alle fibre che contengono e trasportati regolarmente alla sede di Aquafil a Shanghai, per essere trasformati in nylon rigenerato ECONYL®. 

EPISODIO 3: NUOVA ZELANDA/OCEANIA

Il terzo episodio della serie si svolge a Mahana Bay sotto la superficie dell’oceano, al largo della costa della Nuova Zelanda, e pone l’accento sul pericolo delle “reti fantasma”, le reti da pesca perse o abbandonate in mare. Ogni anno vengono gettate nell’oceano circa 640.000 tonnellate di reti, in cui rimangono impigliati mammiferi e pesci marini con conseguenze devastanti per ecosistema subacqueo.

L’attore australiano e reporter di Prada Alex Fitzalan e l’esploratrice di National Geographic Explorer Asha de Vos, biologa marina dello Sri Lanka, ocean educator e pioniera della ricerca sulla balenottera azzurra nell’Oceano Indiano settentrionale, accompagnano Rob Wilson, co-fondatore di Ghost Fishing New Zealand, e un gruppo di volontari mentre ripuliscono il fondo del mare dalle “reti fantasma” nell’ambito dell’iniziativa promossa da Healthy Seas, un’organizzazione internazionale non governativa il cui scopo è ripulire i mari. 

Anche le reti recuperate da Healthy Seas contribuiscono alla realizzazione del nylon rigenerato ECONYL®, utilizzato per produrre la capsule collection Prada Re-Nylon.

EPISODIO 2: CAMERUN/AFRICA

Nel secondo episodio, seguiamo Adut Akech Bior, modella australiana, originaria del Sud Sudan, e "reporter" per Prada e Joe Cutler, esploratore National Geographic e ambientalista impegnato nella difesa delle acque dolci, nel loro viaggio verso il lago Ossa in Camerun, mentre conversano con esperti locali e osservano un altro anello della filiera trasparente di Prada Re-Nylon.

EPISODIO 1: ARIZONA / USA

Il primo episodio, che segna il lancio di Prada Re-Nylon, ci porta a Phoenix, in Arizona, nel più importante impianto statunitense di riciclo di tappeti in cui vengono lavorate 16.000 tonnellate di materiale all’anno. Ogni anno negli Stati Uniti viene riciclato meno del 3% degli 1,6 milioni di tonnellate di tappeti che vengono buttati nelle discariche. Bonnie Wright, attrice e reporter per Prada, e Asher Jay, artista ambientalista e inviata di National Geographic, ci accompagnano alla scoperta di una delle fonti di produzione di ECONYL®, spiegandoci come funziona l’innovativa supply-chain circolare che sta rivoluzionando la concezione tradizionale di produzione puntando tutto verso la rigenerazione.

FOTOGALLERY

CAPSULE COLLECTION

La collezione Prada Re-Nylon presenta sei modelli classici riproposti con l'uso del nylon riciclato ECONYL®.

Il nylon riciclato ECONYL® si ottiene attraverso il processo di riciclaggio e purificazione dei rifiuti di plastica. Il nylon rigenerato può essere riciclato all'infinito senza perdita di qualità del materiale.

CONTENT PARTNER

National Geographic