milano, via bergamo 21

Sede del quartier generale del Gruppo Prada, il complesso di edifici è situato in un’area che si estende su 10.000mq tra via Bergamo e Via Fogazzaro, Milano. L'intervento progettuale ha mantenuto il carattere architettonico industriale originale degli edifici esterni, creando all'interno, degli spazi a misura delle necessità aziendali: uffici direzionali, amministrativi, stile, progettazione, i laboratori e la sala sfilata.

L’obiettivo è stato quello di realizzare ambienti funzionali e rigorosi, privi di elementi di decoro. Impianti, arredi e dettagli sono stati progettati appositamente per ogni funzione. La luce naturale è uno degli elementi che contribuisce a definire gli ambienti e le loro funzioni, mentre la luce artificiale è studiata ad hoc in base alle esigenze dei singoli uffici. Il risultato di un lavoro durato quasi quattro anni (1996-2000) sono spazi ampi e luminosi, caratterizzati da un arredo elegante e funzionale.

Lo Spazio Multifunzionale di Via Fogazzaro 36

Inaugurato nel 2000, lo spazio, situato a Milano, in Via Fogazzaro 36, è stato concepito come un luogo aperto ai diversi linguaggi della comunicazione. Qui si alternano periodicamente le sfilate del marchio Prada ad altri eventi del Gruppo. In passato ha ospitato le attività della Fondazione Prada, in particolare mostre di arte contemporanea e di architettura, convegni e rassegne cinematografiche.

In vista della complessità e diversità strutturale di ogni singolo avvenimento, la volontà è stata, sin dal primo momento quella di ridurre al minimo necessario qualsiasi intervento di restauro. Si è quindi mantenuto, quando possibile, l'aspetto originario della struttura costruita nei primi del ‘900, limitando al minimo le finiture e lasciando a vista le parti stuccate e restaurate, sottolineando così, per contrasto, i decori già presenti.

La pavimentazione, di cemento industriale, contribuisce a enfatizzare l’effetto voluto, esaltando le caratteristiche originali del luogo che si contraddistingue per la sua ampiezza monumentale e per la sua scarna essenzialità. Lo spazio si è connotato nella percezione dei visitatori proprio per una decisa neutralità che, in questo modo, lo ha reso flessibile e “aperto” a soluzioni architettoniche adottate di volta in volta a seconda delle diverse esigenze.

L’edificio, inizialmente adibito a magazzino industriale, venne successivamente impiegato come deposito di archivio di una banca. L'area si estende su una lunghezza di 48m e una larghezza di 29m per una superficie piana di circa 1400mq e un’altezza massima di 6m. Una fila di pilastri, alti circa 5m, si sviluppa lungo l’asse maggiore, al centro del parallelepipedo dando origine lateralmente ad ampi archi a sesto ribassato, che si incrociano con quelli creati dal susseguirsi degli stessi pilastri.

La struttura interna dell'edificio è composta da 11 campate delle quali, allo stato attuale, la prima costituisce il foyer d’ingresso e ha una superficie di circa 165mq con un accesso tramite una scala e una rampa, mentre quella dedicata a spazi secondari è di circa 630 mq.

 

via fogazzaro 36 - fashion show space

OFF
SUGGERIMENTI
TALENTI
Profili
KNOW-HOW
Una visita a Scandicci
NEWS & MEDIA
Highlights