Una visita a Scandicci - maestri di pelletteria

Lo stabilimento di Scandicci è dedicato alla produzione a ciclo completo di borse e articoli di pelletteria

Nello stabilimento si svolgono tutti i passaggi produttivi, dalla realizzazione del singolo prototipo fino alla messa a punto del modello, alla produzione e al collaudo. Una filiera integrata, monitorata in ogni minimo dettaglio, per garantire la massima qualità.

Scandicci è un centro di eccellenza dedicato alla produzione delle linee Prada Donna e Uomo, a cui si aggiungono prodotti realizzati in pelli pregiate e alcune lavorazioni speciali eseguite su richiesta dei clienti.

Durante la fase di prototipia il cartamodello è stampato e trasformato in Cad per il taglio dei materiali utili alla realizzazione del prodotto.
Successivamente, un tecnico realizza il primo campione, che viene studiato nei minimi dettagli per ottimizzare il processo produttivo. 

Un accurato controllo di qualità sulla conformità della materia prima è alla base delle fasi di produzione, che hanno inizio con il taglio.

Minuzioso controllo di qualità della materia prima
Taglio dei singoli componenti

In un centro automatico di venti macchine, la tecnologia si affianca alla competenza degli operatori che seguono con cura ogni singolo passaggio. 

La pelle tagliata è sottoposta alle operazioni di spaccatura ed escarnitura che consentono di ottenere lo spessore ottimale di singoli componenti, successivamente incollati con le infustiture.

Segue la fase del colore in cui si tinge il bordo della pelle in modo da garantire la perfetta rifinitura della costola. 

Colorazione del bordo della pelle
Assemblaggio in forma

L'assemblaggio, un vero e proprio lavoro di squadra tra assemblatori di banco e macchinisti, è il cuore dell’attività artigianale che le giovani generazioni di tecnici, che hanno recuperato l’interesse per le professioni manifatturiere tipiche del distretto, apprendono affiancati dai maestri pellettieri. Ne sono un esempio “l'assemblaggio in forma”, in cui una sagoma in legno è utilizzata come ossatura per la costruzione del modello, e la “messa in cerniera”, una lavorazione di precisione per l'inserimento delle cerniere rigide a chiusura della borsa. 

Seguono le fasi di rifinitura e collaudo durante le quali ogni borsa viene verificata per valutare se rispetta gli standard qualitativi del marchio.

Messa in cerniera

La borsa, cucita a rovescio, viene delicatamente rigirata a mano

Sviluppata su una superficie di 11.600mq, la struttura è stata progettata nel rispetto dell’ambiente ed è dotata di impianti di ultima generazione: uno fotovoltaico che fornisce il 25% dell'energia utilizzata, uno a pannelli solari per il riscaldamento dell’acqua e un impianto per il riciclo delle acque grigie e il recupero dell'acqua piovana, consentendo la riduzione dei consumi del 50%.

In aggiunta, l’intensità dell’illuminazione artificiale negli ambienti si regola automaticamente in base alla quantità di luce naturale e gli aspiratori collocati alle postazioni di lavoro sono dotati di fotocellule che li attivano solo durante la permanenza dell'operatore.

Suggerimenti
MARCHI
Prada
LUOGHI
Valvigna, headquarters industriale
GRUPPO
Profilo