NEWS
Maggio 2018

FONDAZIONE PRADA MILANO:
APRE IL RISTORANTE TORRE

Il 9 maggio 2018 apre il ristorante Torre nel nuovo edificio che completa la sede di Milano della Fondazione Prada.

Il ristorante Torre si presenta, secondo la definizione di Rem Koolhaas, come “un collage di temi ed elementi preesistenti” che combina opere d’arte e arredi di design. La sala si trova al sesto piano e occupa una superficie di 215 m2 suddivisa in due aree: il bar e il ristorante. Il bar ha un bancone centrale, con una bottigliera sospesa con distillati e liquori internazionali, dove è possibile consumare un cocktail e un light dinner. L’ambiente principale che conta 84 coperti è disposto su tre livelli leggermente sfalsati tra loro. La terrazza esterna invece, a pianta triangolare, si affaccia sullo spazio urbano per una superficie di 125 m2 ed è divisa in una zona ristorante con 20 coperti e in un’area bar in cui tavoli scorrevoli posti lungo il parapetto si compongono o scompongono in base alle esigenze. Al settimo piano è presente lo chef’s table, uno spazio esclusivo e riservato con servizi dedicati, caratterizzato da una parete vetrata con vista sulle cucine e da una terrazza privata.

Un menù autenticamente italiano ispirato alle migliori tradizioni regionali, dessert che spaziano tra i grandi classici della pasticceria e una prestigiosa selezione di vini italiani e internazionali, compongono l’offerta enogastronomica.

Con il supporto di CARE ’s - The Ethical Chef Days, il progetto ideato da Norbert Niederkofler e Paolo Ferretti, il ristorante sarà luogo di confronto con le cucine internazionali.
Durante l’anno, chef under 30, saranno ospiti del ristorante Torre e per due settimane proporranno piatti tipici del loro paese di provenienza, secondo i principi di una cucina etica e sostenibile.

 

Ristorante Torre, Fondazione Prada, Milano
Foto: Delfino Sisto Legnani e Marco Cappelletti. Da sinistra a destra Opere di John Wesley, William N. Copley, Goshka Macuga e Lucio Fontana
Foto: Delfino Sisto Legnani e Marco Cappelletti.
Foto: Delfino Sisto Legnani e Marco Cappelletti. A sinistra Tile Garden Krutikow , 2008 - 2009 Azulejos, malta, legno, alberi di limone in vasi di ceramica smaltata (Ricostruzione parziale)
Foto: Delfino Sisto Legnani e Marco Cappelletti.