NEWS
Marzo 2020

FONDAZIONE PRADA: PROPOSTA CULTURALE
SUI CANALI DIGITALI

Milano, 25 marzo 2020 - Fondazione Prada ripensa la propria comunicazione digitale cercando di trasformare un periodo di crisi in un’opportunità di studio e approfondimento.

Durante la chiusura temporanea degli spazi espositivi a causa dell’attuale emergenza sanitaria l’interrogativo che muove le attività e la ricerca della fondazione - A cosa serve un’istituzione culturale? - rappresenta una nuova sfida digitale.

Il sito web e i canali social della fondazione diventano un laboratorio di idee, una piattaforma agile in cui testare nuovi formati e codici che possono trovare un ulteriore sviluppo in futuro, oltre l’attuale emergenza. “Glossary” esplora criticamente l’archivio di progetti realizzati dal 1993 a oggi attraverso un possibile “glossario”. “Inner Views” sostituisce la visita fisica delle tre mostre aperte recentemente, “The Porcelain Room”, “Storytelling” e “K”, con interviste, immagini, video e focus sulle opere. “Outer Views” documenta il contributo scientifico ed espositivo fornito dalle opere della Collezione Prada in prestito a istituzioni internazionali. “Accademia Aperta” è un progetto video con cui l’Accademia dei bambini ripercorre i laboratori concepiti dai “maestri” negli ultimi 5 anni. “Readings” è una nuova iniziativa editoriale in forma di podcast, attraverso cui il pubblico italiano potrà ascoltare gratuitamente la lettura di testi estratti dai libri pubblicati dalla fondazione dal 2012 ad oggi.

Anche il Cinema ricorre a nuove modalità di fruizione e di partecipazione del pubblico.

“Perfect Failures” è la rassegna concepita da Fondazione Prada e MUBI, una selezione di film disponibile dal 5 aprile sulla piattaforma di streaming online accompagnata da una nuova sezione del sito della fondazione dove saranno pubblicati materiali inediti, riflessioni sulle origini dello streaming, informazioni e curiosità sui film e sui registi, da Billy Wilder a Paul Verhoeven.

Comunicato stampa
FONDAZIONE PRADA: PROPOSTA CULTURALE SUI CANALI DIGITALI