Benessere Animale

Il Gruppo Prada ha rafforzato il proprio impegno a favore del benessere animale attraverso l’adozione di una Politica di Animal Welfare che affronta il potenziale impatto sulla biodiversità, riconoscendo l’importanza e l’evoluzione della conservazione della fauna selvatica. Per rispettare questi impegni nei confronti della natura e degli ecosistemi, il Gruppo si è posto l’obiettivo di acquistate fibre animali e materiali solo da filiere responsabili attraverso solidi schemi di verifica con parametri misurabili e tracciabilità integrata.

A partire dalle collezioni donna Primavera/Estate 2020, il Gruppo Prada non utilizza più pellicce di animali nella realizzazione di nuovi prodotti, aderendo al Fur Free Retailer Program, utilizzando lo stock esistente fino ad esaurimento.
Il Gruppo continuerà a vendere pelle e prodotti derivati dal commercio delle carni (come ad esempio, pelle di pecora e di vitello).

“L’innovazione e la responsabilità sociale sono parte dei valori fondanti del Gruppo Prada. La decisione di sottoscrivere una politica fur-free, frutto di un dialogo costruttivo con Fur Free Alliance e, in particolare, con LAV e con The Humane Society of the United States, rappresenta un importante traguardo nell’ambito di questo nostro impegno. La ricerca e lo sviluppo di materiali alternativi consentirà all’azienda di esplorare nuove frontiere della creatività e di rispondere, allo stesso tempo, alla domanda di prodotti più responsabili”.

Miuccia Prada

download
ANIMAL WELFARE POLICY
comunicato stampa
Faq