prada rong zhai

Il 12 ottobre 2017 inaugura Prada Rong Zhai, una storica residenza del 1918 situata nel quartiere centrale di Shanghai. L’edificio è uno spazio flessibile per molteplici attività culturali del Gruppo Prada in Cina. 

A testimonianza del rispetto e dell’ammirazione che Miuccia Prada e Patrizio Bertelli nutrono per il patrimonio culturale cinese, nel 2011 Prada ha avviato un progetto di profondo restauro della residenza, durato sei anni e realizzato con la massima cura per i dettagli, maestria artigianale, e rispetto per l’architettura.

Il lavoro svolto fonde e sintetizza le capacità sviluppate da Prada nel campo della riqualificazione di edifici storici in tutto il mondo, tra cui il restauro di alcune sezioni della Galleria Vittorio Emanuele II a Milano e di Ca’ Corner della Regina, splendido palazzo barocco di Venezia, affacciato sul Canal Grande e riconvertito in spazio dedicato all’arte.

RONG ZHAI - OPENING EVENT

OFF

Il risultato è una vera e propria sintesi culturale internazionale: un dialogo tra Milano e Shanghai che rende onore alla famiglia che ha originalmente commissionato questa storica residenza, agli architetti e artisti cinesi che l’hanno realizzata, e ai team di artigiani cinesi e italiani che le hanno restituito il suo legittimo splendore.

Dichiarata patrimonio culturale del distretto di Jing’an nel 2004 ed entrata nell’elenco degli edifici storici più interessanti di Shanghai nel 2005, Prada Rong Zhai è stata presentata in anteprima attraverso un calendario di eventi dal 12 al 17 ottobre, tra cui una sfilata della collezione Prada Resort 2018 e una mostra che presenta il lavoro di restauro della villa, oltre alle precedenti esplorazioni architettoniche di Prada.

 

“Rong Zhai ha un profondo legame con la mia famiglia. Mio padre, Rong Zongjing, acquistò la villa nel 1918 dopo una brillante carriera, in cerca di un luogo per facilitare la gestione delle sue aziende e vivere con la famiglia. Dopo quasi cent'anni, quella che era in passato una residenza magnifica era diventata un edificio obsoleto.

Questo rinnovo è stato effettuato in modo molto attento, dedicando particolare cura anche agli intonaci e ai vetri piombati per riportarli all’aspetto originale. A lavori ultimati, la residenza ha un aspetto completamente nuovo, pieno di vitalità e vivacità.

Vorrei esprimere il mio più sentito ringraziamento al Gruppo Prada per aver restituito alla residenza il fascino e lo splendore di un tempo. Grazie a una pianificazione accurata, la villa diventerà sicuramente un punto di riferimento per la moda di Shanghai e accoglierà élite e celebrità provenienti da ogni parte del mondo. Credo che, se fosse ancora vivo, mio padre ne sarebbe felicissimo.”

H.C. Yung, figlio minore di Yung Tsoong-King

“Prada ha sempre tratto ispirazione dall’architettura. Lo studio delle implicazioni pratiche, commerciali e storiche degli edifici ha sempre rivestito un ruolo essenziale nello sviluppo dell’attività di Prada, attraverso un profondo impegno per progetti di sperimentazione architettonica contemporanea e di rigorosa conservazione storica.

In particolare, la Cina — il Paese e la percezione che gli europei ne hanno — ha sempre occupato un posto di rilievo nell’immaginario di Prada. Con l’espansione delle svariate attività culturali attraverso l’azienda e la Fondazione Prada, abbiamo ricercato opportunità di ampliare le nostre esplorazioni in campo architettonico e in altri ambiti artistici in Cina. È stato questo imperativo che ci ha portato a Rong Zhai, residenza storica capace di manifestare adeguatamente il nostro impegno costante per la cultura cinese e per il dialogo sino-europeo.”

Miuccia Prada e Patrizio Bertelli

SUGGERIMENTI
EXCURSUS
Il Gruppo Prada e il FAI
NEWS & MEDIA
Highlights
prospettive
Know-how