MEDIA

Comunicati stampa e Documenti

brand-prada

CAMPAGNA PRADA DONNA E UOMO PRIMAVERA/ESTATE 2024 DAYS OF PRADA

3 gennaio 2024

In un'epoca di narrazioni inventate e stili di vita pubblicizzati, la campagna Prada Primavera/Estate 2024 è la riaffermazione di priorità senza tempo. La moda è incapsulata negli abiti che si susseguono in processione durante la sfilata come nel nostro vivere. La narrazione di un momento tipicamente transitorio viene qui amplificata ed estesa all’intera stagione. La campagna usa la presentazione della collezione di settembre di Miuccia Prada e Raf Simons come catalizzatore per esplorare l’ecosistema della sfilata e la sua complessa pluralità, che è al tempo stesso espressione di individualità e comunità, dell'effimero e dell'eterno. Il mezzo diventa il messaggio, in una costante ricerca di risposte alle domande fondamentali sul ruolo della moda nella nostra vita quotidiana.

Con una sequenza di scatti onesti e puri, in bilico fra intimità spontanea ed elegante formalismo, Willy Vanderperre cattura la personalità delle 40 modelle della sfilata. I ritratti, in cui si alternano volti nuovi e noti, valorizzano ogni donna dandole spazio e voce: l’attenzione si concentra su di lei e sugli abiti che indossa, ne emerge un'idea di femminilità in continua trasformazione. Questi scatti, che evidenziano la dicotomia tra il concetto di singolarità e di collettività, sono sia opere a sé stanti che parti di un mosaico più vasto. Se da un lato mostrano l'avvicendarsi dei capi in passerella, dall’altro riflettono un dialogo più ampio con la moda intesa come segno di appartenenza e indicatore di personalità. Prada ci ricorda così che la moda è una professione collettiva.

E lo stesso si può dire per il cinema, che è al contempo il frutto di un lavoro condiviso e un esercizio individuale, in cui gli attori sono apprezzati per le loro capacità innate e uniche. Per la campagna sono stati scelti tre attori e creativi di fama internazionale, che si uniscono alla schiera di star hollywoodiane che incarnano l’uomo Prada: Harris Dickinson, Kelvin Harrison Jr. e Troye Sivan. Inquadrati l’uno accanto all’altro in una celebrazione della loro personalità, diventano i protagonisti delle proprie narrazioni nel ruolo di sé stessi.

Il quadro che ne scaturisce è un'interpretazione sfaccettata dell’identità di Prada oggi, mai rinchiusa in un comodo isolamento e sempre alla ricerca di una giustapposizione stimolante. La continua evoluzione dei personaggi riflette la natura trasformativa della moda e il costante mutare del rapporto di Prada con una panoplia di idee e ideali.

Crediti
Direzione Creativa: Ferdinando Verderi
Fotografia: Willy Vanderperre

Campagna Donna Primavera/Estate 2024
Cast: Ajah Angau, Mica Argaranaz, Loli Bahia, Lexi Boling, Jolien Bosman, Oninyechi Chijoke, Sora Choi, Rejoice Chuol, Elise Crombez, Anica Cuca, Sanja Dalecka, Mathilde Denard, Dominika, Lina Emelianova, Farah, Selena Forrest, Elen Giunio, Nastya Honchrova Du Juan, Qin Lei, Julia Meseguer, Amanda Murphy, Julia Nobis, Ornella, Lila Pankova, Romi Peled, Eliza Petersen, Sascha Rajasalu, Laura Reyes, Alyosia Salamatina, Diana Skowron, Penelope Ternes, Denyse Tumukunde, Ilya Vermeulen, Freya Vervaet, Nikki Vrekic, Rianne Von Rompaey, Liu Wen, Anok Yai, Lina Zhang

Campagna Uomo Primavera/Estate 2024
Cast: Harris Dickinson, Kelvin Harrison Jr., Troye Sivan

BIOGRAFIE DEI TALENTS

HARRIS DICKINSON
L’attore britannico Harris Dickinson ha iniziato la sua carriera con il film di Eliza Hitman Beach Rats (2017), acclamato dalla critica al Sundance Film Festival e che gli è valso una nomination come “Miglior attore protagonista” agli Independent Spirit Awards e come “Attore emergente” ai Gotham Awards. Tra gli altri suoi film ricordiamo County Lines (2021), The King's Man - Le origini (2021), The Souvenir: Part II (2021) e Triangle of Sadness (2022), vincitore della Palma d’Oro e nominato agli Oscar. Attualmente è fra gli interpreti della miniserie di FX A Murder at the End of the World (2023) e del nuovo film di Sean Dirkin The Iron Claw (2023). Nel 2022, Harris è stato candidato al premio BAFTA Rising Star.

KELVIN HARRISON JR.
L'attore americano Kelvin Harrison Jr. ha debuttato nel 2013 partecipando a diversi film. L’esordio è avvenuto con il ruolo di Travis nell'horror It Comes at Night (2017) di A24, seguito da ruoli da protagonista in Luce e Waves - Le onde della vita (2019) e in Chevalier (2023). Successivamente, Kelvin ha interpretato Martin Luther King Jr. in Genius: MLK/X e Scar in Mufasa, il live action prequel de Il Re Leone della Disney, entrambi in uscita nel 2024. Ha ricevuto uno Screen Actors Guild Award e una nomination ai BAFTA, ai Gotham Awards e agli Independent Spirit Awards.

TROYE SIVAN
Troye Sivan è un cantautore e attore australiano candidato ai Grammy. Il suo terzo e più recente album, Something to Give Each Other, è stato acclamato a livello mondiale e inserito tra i migliori album del 2023 da oltre trenta fra i più famosi media al mondo. Come attore, Sivan ha debuttato nel ruolo del giovane Wolverine in X-Men le origini: Wolverine (2009) e ha interpretato il personaggio principale nella trilogia cinematografica Spud (2010-2014). Ha recitato anche in Three Months (2022), nella serie per MAX The Idol (2023) e in Boy Erased - Vite cancellate (2019), per il quale ha anche scritto e interpretato una canzone originale che è stata nominata ai Golden Globe.

DOWNLOAD PDF

Grazie per esserti registrato