MEDIA

Comunicati stampa e Documenti

brand-prada

SFILATA PRADA DONNA AUTUNNO/INVERNO 2023

23 febbraio 2023

TAKING CARE 

La collezione Prada Donna Autunno/Inverno 2023 di Miuccia Prada e Raf Simons riconcettualizza e riconsidera l’idea di bellezza, riscoprendone le varie accezioni. Non è l’estetica a determinare la bellezza, ma le azioni: gli abiti, come veri e propri gesti, rappresentano la bellezza della cura, dell’amore e della realtà.

L’abbigliamento si riveste di un nuovo significato, diventa espressione di questi valori fondamentali. Le uniformi si trasformano attraverso il linguaggio estetico degli abiti da sera, diventando rappresentazioni sartoriali di cura e responsabilità. Gli abiti da sposa, simbolo per eccellenza dell’amore, diventano capi da tutti i giorni, le loro gonne si abbinano alla maglieria per una nuova forma di abbigliamento quotidiano. La fusione e lo scambio fra i capi di tutti i giorni e quelli delle occasioni, fra l'ordinario e lo straordinario, conferisce un’importanza diversa a entrambi.

La protezione del corpo attraverso l'abbigliamento suggerisce una tenera premura, una custodia. Volumi avvolgenti rimodellano i classici capispalla sartoriali presi dal guardaroba maschile, con imbottiture che schermano e riscaldano, mentre i capi in pelle e in camoscio traggono ispirazione dall’abbigliamento protettivo. I fiori, segno d'affetto, evocano al contempo il lavoro artigianale della moda, un altro gesto di cura.

Il concetto di trasformazione si estende al Deposito della Fondazione Prada, dove un soffitto mobile – che riprende l’allestimento della sfilata uomo di gennaio – ridisegna gli ambienti, allargandoli e restringendoli, e svela decorazioni floreali prima nascoste dagli elementi industriali, inducendo il pubblico a riconsiderare da un nuovo punto di vista lo spazio e le figure che si muovono al suo interno. 

DOWNLOAD PDF