MEDIA

Comunicati stampa e Documenti

brand-prada-group

Fondazione Gianni Bonadonna – con il sostegno del Gruppo Prada come Supporting Partner – e Fondazione AIRC annunciano l’uscita del primo bando per borse di studio per l’estero, intitolato a Gianni Bonadonna.

21 aprile 2021

Milano, 21 aprile 2021 – Gianni Bonadonna è stato il padre dell’oncologia medica italiana e una figura di riferimento di prima grandezza nel panorama internazionale della medicina oncologica. Le sue scoperte e le sue ricerche hanno riscritto il modo di curare il tumore della mammella e alcuni tipi di linfoma, e hanno ispirato e influenzato l’approccio alla terapia dei tumori di intere generazioni di medici in Italia e nel mondo.

Le borse di studio a lui intitolate, per un periodo di formazione all’estero, saranno riservate a medici specializzandi iscritti agli ultimi due anni delle scuole di specializzazione in oncologia medica o ematologia e a neo-specialisti entro due anni dal conseguimento del titolo.

Fondazione Gianni Bonadonna, con il supporto del Gruppo Prada, e Fondazione AIRC sono convinte che promuovere la formazione in centri di eccellenza internazionali di nuove generazioni di medici-ricercatori in oncologia sia un aspetto chiave del progresso nella cura dei tumori, nel solco della tradizione di innovazione e formazione di Gianni Bonadonna. Con questa convinzione hanno promosso il bando per borse di studio per l’estero “Gianni Bonadonna”. Scopo dell’iniziativa è un’attività di formazione e ricerca, affinché una nuova generazione di medici ricercatori si dedichi allo studio e alla cura dei tumori. Per i candidati che avranno meritato la borsa di studio, l’inizio delle attività è previsto per il 2022.

Il bando “Gianni Bonadonna” sarà pubblicato sui siti delle Fondazioni AIRC e Gianni Bonadonna, www.direzionescientifica.airc.it/funding-for-research/fellowship/ e www.fondazionebonadonna.org dal 21 aprile.

“Nella sua carriera Gianni Bonadonna ha formato intere generazioni di oncologi in Italia e all’estero” – racconta Luca Gianni, Presidente della Fondazione Gianni Bonadonna. “La Fondazione Gianni Bonadonna ne ha tratto ispirazione e ha fatto proprio l’obiettivo di sostenere la formazione di giovani medici che vogliano dedicarsi all’innovazione terapeutica in oncologia. La Fellowship Gianni Bonadonna vuole essere un contributo per creare una nuova generazione di medici-ricercatori in oncologia e per l’oncologia. Siamo infatti convinti che la capacità di leggere sia il linguaggio della ricerca di base sia quello della ricerca clinica rappresenti un requisito fondamentale per tradurre le scoperte della ricerca a beneficio dei malati di tumore”. 

“La missione di AIRC – afferma Federico Caligaris Cappio, Direttore Scientifico di Fondazione AIRC – è trovare, attraverso la ricerca, la cura per tutti i tipi di cancro e sviluppare terapie sempre più mirate e meno tossiche. Per capire e affrontare la complessità del cancro la ricerca deve innovare senza sosta, essere creativa e utilizzare le nuove sofisticate tecnologie. È necessario sostenere i percorsi di crescita e formazione dei giovani per garantire il ricambio generazionale dei ricercatori, e ugualmente importante è continuare a promuovere partnership di alto profilo, al fine di ampliare la rete di collaborazioni, per portare rapidamente le scoperte della ricerca di base al letto del paziente”.

“Prada da sempre sostiene la cultura, la ricerca e l’istruzione delle nuove generazioni. Quando Luca Gianni è diventato Presidente della Fondazione Gianni Bonadonna e ci ha proposto di supportarla, abbiamo accettato immediatamente, sia per il valore dello stesso Gianni Bonadonna, sia per il tipo di attività e progetti che intendevano sviluppare. Oggi, la nascita di questa borsa di studio rappresenta un ulteriore passo avanti del nostro impegno nei confronti della Fondazione e di AIRC”, ha dichiarato Miuccia Prada, Co-CEO del Gruppo Prada.

Fondazione Gianni Bonadonna (www.fondazionebonadonna.org) nasce per onorare e perseguire l’eredità di Gianni Bonadonna, un padre fondatore della moderna oncologia medica e scopritore di nuove terapie per la cura del cancro al seno e dei linfomi. La Fondazione ha l’obiettivo di promuovere l’innovazione nella terapia dei tumori sin dalle prime fasi di studio nell’uomo e di sostenere ed incentivare la formazione di nuove generazioni di medici-ricercatori in oncologia. 

AIRC | Dal 1965 con coraggio, contro il cancro Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro sostiene progetti scientifici innovativi grazie a una raccolta fondi trasparente e costante, diffonde l’informazione scientifica, promuove la cultura della prevenzione nelle case, nelle piazze e nelle scuole. Conta su 4 milioni e mezzo di sostenitori, 20mila volontari e 17 comitati regionali che garantiscono a oltre 5.000 ricercatori - 61% donne e 51% ‘under 40’ - le risorse necessarie per portare nel più breve tempo possibile i risultati dal laboratorio al paziente. In oltre 50 anni di impegno AIRC ha distribuito oltre 1 miliardo e seicento milioni di euro per il finanziamento della ricerca oncologica (dati attualizzati e aggiornati al 15 gennaio 2021). Informazioni e approfondimenti su airc.it

Prada Group | Il Gruppo Prada | Voce autorevole nel settore del lusso e precursore di un dialogo costante con la società contemporanea che attraversa diverse sfere culturali, il Gruppo Prada fonda la sua identità su valori essenziali quali l’indipendenza creativa, la trasformazione e lo sviluppo sostenibile. Sulla base di questi principi, offre ai suoi marchi una visione condivisa per interpretare ed esprimere il loro spirito. Il Gruppo possiede alcuni dei più prestigiosi marchi nel settore del lusso, Prada, Miu Miu, Church’s, Car Shoe e Marchesi 1824. 

DOWNLOAD PDF