NEWS
March 2021

PRADA S.P.A. APPROVA I RISULTATI AL
31 DICEMBRE 2021

Milano, 14 marzo 2022 – Il Consiglio di Amministrazione di Prada S.p.A. ha esaminato e approvato il Bilancio Consolidato relativo all’esercizio chiuso al 31 dicembre 2021.

Ottima performance nel secondo semestre, con una forte accelerazione delle vendite Retail. Un aumento della profittabilità con importante generazione di cassa, grazie a un’efficace strategia di crescita nel lungo periodo in atto. Nel 2021, il canale Retail ha raggiunto vendite pari a 2.931 milioni di Euro, una performance eccellente sostenuta dalle vendite a prezzo pieno e dai consumi locali, +15% rispetto al 2019. Il secondo semestre ha registrato un trend in accelerazione, con il quarto trimestre cresciuto del 24% rispetto al 2019. Il canale on line ha ottenuto un risultato importante, 5 volte superiore rispetto ai volumi del 2019 e in crescita del 61% rispetto al 2020, con un’incidenza sul totale delle vendite Retail pari al 7%. Il canale Wholesale ha registrato vendite pari a 386 milioni di Euro: +41% rispetto al 2020 e -29% rispetto al 2019, in linea con la politica selettiva del Gruppo e la strategia di razionalizzazione del canale. 

Il Gruppo ha inoltre accelerato il suo impegno in materia di sostenibilità con l’implementazione di azioni concrete e numerosi progressi. È stata annunciata la strategia climatica e sono entrate a far parte del Consiglio di Amministrazione Pamela Culpepper e Anna Maria Rugarli, professioniste esperte di sostenibilità, nominate anche nel Comitato ESG di recente costituzione.
 
Patrizio Bertelli, Amministratore Delegato del Gruppo, ha commentato:
“Per il Gruppo Prada i primi mesi del 2022 sono stati molto promettenti. Prosegue l’esecuzione della strategia di lungo periodo, i cui pilastri sono l’identità distintiva dei nostri brand, la qualità dei prodotti, il know-how industriale, il focus sulla distribuzione diretta e la sostenibilità al centro dei nostri valori. Abbiamo intrapreso azioni decisive per rispondere alle esigenze di un mercato del lusso in continua evoluzione e posso confermare che abbiamo registrato una crescita significativa di ricavi e margini”.

“Questi risultati consolidano la nostra fiducia per il raggiungimento dei target di medio periodo, seppur al momento resti difficile valutare le implicazioni sull’economia globale del conflitto in Ucraina. La preoccupazione del Gruppo è rivolta oggi a tutti i nostri colleghi che subiscono gli effetti della guerra e alle loro famiglie, a cui continueremo a fornire supporto, così come alle comunità locali e alle persone che si trovano in grave difficoltà in questo tragico momento”.

Comunicato stampa
PRADA S.P.A. APPROVA I RISULTATI AL 31 DICEMBRE 2021