NEWS
Marzo 2021

PRADA S.P.A. APPROVA I RISULTATI DEL GRUPPO AL
31 DICEMBRE 2020

Rapido ed efficace piano di azione per affrontare la crisi generata dalla pandemia

Key highlights

  • Trend in progressivo miglioramento nel canale Retail grazie alla crescita dei consumi locali nella seconda metà dell'anno in tutte le aree geografiche
  • Vendite Retail nel mese di dicembre superiori a quelle del 2019, nonostante la seconda ondata di lockdown che ha colpito soprattutto l’Europa
  • Forte accelerazione delle vendite online, in crescita di oltre il 200% nell’anno
  • Proseguito il processo di razionalizzazione del canale wholesale
  • EBIT nettamente positivo nel 2° semestre tale da chiudere l’anno con Euro 20 milioni
  • Attenta gestione della supply chain con riduzione dei livelli di stock
  • Importante generazione di cassa nel 2° semestre
  • Significativo miglioramento della Posizione Finanziaria Netta

 

Key figures

  • Ricavi a Euro 2.423 milioni, in calo del 24% a cambi costanti (-8% nel 2° semestre)
  • Vendite Retail -18% a cambi costanti (-6% nel 2° semestre)
  • Vendite Wholesale -49% a cambi costanti (-20% nel 2° semestre)
  • EBIT positivo a Euro 20 milioni (Euro 216 milioni nel 2° semestre)
  • Posizione Finanziaria Netta pari a Euro -311 milioni, in miglioramento rispetto a Euro -406 milioni a dicembre 2019


Milano, 10 marzo 2021 - Per il Gruppo Prada gli effetti della pandemia hanno penalizzato soprattutto i risultati della prima parte dell'anno; a partire dal mese di maggio le vendite Retail hanno tuttavia mostrato un trend in progressivo miglioramento in tutti i mercati, fino al pieno recupero nei mesi di ottobre e dicembre rispetto al 2019.
La reazione del Gruppo al contesto di emergenza è stata immediata, decisa e trasversale. Ogni funzione aziendale ha ripensato le proprie attività e adattato l’organizzazione del lavoro, privilegiando la sicurezza dei dipendenti e la centralità del cliente.
La pandemia ha stimolato l’evoluzione del mondo digitale rafforzando la visione del Gruppo sullo sviluppo della strategia omnichannel. Le vendite del canale e-commerce sono triplicate rispetto al 2019 e l’apprezzamento dei marchi del Gruppo nel mondo digitale ha evidenziato trend in notevole miglioramento.
È stato rivisto in corso d’anno il piano degli investimenti, dando priorità ai progetti più strategici. Sono altresì state cancellate o rimandate alcune iniziative di marketing, senza compromettere la visibilità dei brand e sono state ridotte le spese discrezionali. Al contempo, alla riapertura dei negozi nei vari paesi, è stato sviluppato un ampio programma di pop-up e installazioni speciali negli spazi retail, supportato da una strategia di comunicazione dedicata.
L’insieme di queste iniziative ha reso possibile un pieno recupero nel secondo semestre dei livelli di redditività pre-pandemia, consentendo al Gruppo di chiudere l’anno con un EBIT positivo e una Posizione Finanziaria Netta in significativo miglioramento rispetto all’inizio dell’anno.

Patrizio Bertelli, Amministratore Delegato del Gruppo Prada, ha commentato: “In questo anno così drammatico siamo comunque riusciti a raggiungere gli obiettivi che ci eravamo prefissati grazie all'impegno e al senso di responsabilità delle nostre persone. Abbiamo risposto con rapidità ai cambiamenti del mercato, rafforzando il rapporto con la clientela locale i cui consumi nella seconda metà dell’anno hanno quasi completamente compensato l’assenza di turisti. Siamo riusciti a raggiungere buoni livelli di redditività e a generare un importante flusso di cassa, migliorando così la nostra posizione finanziaria. Questi risultati ci infondono fiducia per affrontare lo sviluppo che ci attende non appena terminerà la fase più critica della pandemia.”


Scopri di più

FY 2020 Results - 10 March 2021
Press release
Presentation
Announcement